Operazione “Doppia sponda”: si costituiscono in carcere due ricercati

Redazione

Cronaca

Operazione “Doppia sponda”: si costituiscono in carcere due ricercati

di Redazione
Pubblicato il Gen 20, 2017
Operazione “Doppia sponda”: si costituiscono in carcere due ricercati

Si sono costituiti, nella mattinata di oggi, Giuseppe Caleca, nato a Partinico (Pa), 30 anni e Alessandro Cutè, messinese, 23 anni, i due soggetti resisi irreperibili a seguito dell’operazione “Doppia sponda” condotta ieri dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Messina.

Sentendosi braccati dai militari dell’Arma i due si sono presentati stamane in carcere e dovranno rispondere – a vario titolo – di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi da fuoco e altro.

Nel corso dell’operazione, scattata alle prime ore di ieri, erano stati arrestate altre 17 persone (11 dei quali ristretti in carcere, 4 sottoposti agli arresti domiciliari e 2 all’obbligo di presentazione alla p.g.) mentre Caleca e Cutè erano riusciti a rendersi irreperibili ed a sottrarsi temporaneamente alla cattura.

Giuseppe Caleca si è costituito nella casa circondariale di Messina Gazzi mentre Alessandro Cutè nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361