Topo d’appartamento tradito dalle impronte e dai tabulati telefonici

Redazione

Catania

Topo d’appartamento tradito dalle impronte e dai tabulati telefonici

di Redazione
Pubblicato il Gen 25, 2017
Topo d’appartamento tradito dalle impronte e dai tabulati telefonici

I Carabinieri della Stazione di Aci Castello hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania nei confronti di Mario Aurora, 26enne, catanese.

Il provvedimento scaturisce da una meticolosa ed articolata attività investigativa condotta dai Carabinieri a seguito di un furto in abitazione, commesso il 26 maggio 2016 ad Aci Castello. In quella circostanza i malviventi, forzata una finestra, entrarono nell’appartamento e dopo aver messo tutto a soqquadro si impossessavano di vari oggetti in oro, un carnet di assegni e documenti personali della vittima.

Uno degli autori è stato identificato attraverso l’isolamento di una impronta digitale, rilevata dai militari della Sezione Investigazioni Scientifiche di Catania al momento del sopralluogo nell’appartamento,  nonché dall’analisi dei tabulati del suo cellulare che lo hanno posto in quella zona al momento della commissione del reato.

Il reo è stato raggiunto dal provvedimento nel carcere di Enna dov’è detenuto per altra causa.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04