25° anniversario strage Borsellino, il sindaco di Agrigento: “Ferita ancora aperta”

Redazione

Agrigento

25° anniversario strage Borsellino, il sindaco di Agrigento: “Ferita ancora aperta”

di Redazione
Pubblicato il Lug 18, 2017
25° anniversario strage Borsellino, il sindaco di Agrigento: “Ferita ancora aperta”

Nel 25simo anniversario della strage di via D’Amelio si rinnova la memoria del giudice Paolo Borsellino e dei cinque agenti della scorta che persero la vita a Palermo quel 19 luglio del 1992; Agostino Catalano, Emanuele Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. A sottolineare l’importanza e il profondo significato di questo anniversario è il sindaco Lillo Firetto: «Il 19 luglio è una data che non si può dimenticare. Ferita ancora aperta per il nostro Paese, divenuta emblema della lotta alla mafia. La testimonianza e i valori che ci ha lasciato il giudice Paolo Borsellino non appartengono al passato, bensì sono ancora oggi vivi e ardenti più che mai. Come amministrazione comunale avvertiamo una profonda vicinanza con quegli ideali e quegli intenti e pertanto sentiamo l’esigenza di ricordare coloro che per la giustizia e la legalità hanno sacrificato la propria vita».


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361