Licata, mini arsenale in casa, un fratello patteggia, l’altro no

Redazione

Licata

Licata, mini arsenale in casa, un fratello patteggia, l’altro no

di Redazione
Pubblicato il Lug 6, 2017
Licata, mini arsenale in casa, un fratello patteggia, l’altro no

“Processate Angelo e Mario Incorvaia”. E’ la richiesta della Procura della Repubblica di Agrigento che chiede il rinvio a giudizio per i due fratelli di Licata, rispettivamente di 23 e 20 anni, accusati di ricettazione, detenzione illegale di arma comune da sparo e clandestina, possesso illegale di munizioni. Lo scorso hanno gli Incorvaia, a seguito di attività investigativa del Commissariato di polizia licatese, e dei colleghi della Squadra Mobile di Agrigento, con servizi di monitoraggio di soggetti sospettati di detenere armi e munizioni, scoprirono un mini arsenale in una abitazione nella disponibilità dei due fratelli. Tra il materiale rinvenuto, una pistola con matricola abrasa, un proiettile, un caricatore con 9 cartucce inserite e altro munizionamento. Nel corso dell’udienza dell’altro ieri uno dei due fratelli Incorvaia, Angelo, ha presentato richiesta di patteggiamento della pena a un anno e 10 mesi, mentre l’altro fratello, Mario, andrà avanti con il rito ordinario. Nei prossimi giorni la decisione del Tribunale.

mi-piace

Loading…


Dal Web


  • Licata

    Operazione Montagna, l’intervista al colonnello Giovanni Pellegrino

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/lAATr-r11Ss..

    Continua a Leggere

  • Licata

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Licata

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Licata

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Licata

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Licata

    Incidente mortale tra Aragona e Favara, agrigentino assolto da accuse

    Pubblicato il 22 01 2018

    “Assolto perché il fatto non costituisce reato”: è il dispositivo della sentenza pronunciato dalla VI Sezione Penale della Corte di Appello di Palermo nei confronti di M.C., che in primo grado aveva subito una condanna dal Tribunale di Agrigento a 9 mesi di reclusione. L’uomo era stato riten..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361