Agrigento, “La carica delle 104” e certificati falsi: parola alla difesa. Pazienti che pagarono i medici chiedono patteggiamento pena

Redazione

Agrigento

Agrigento, “La carica delle 104” e certificati falsi: parola alla difesa. Pazienti che pagarono i medici chiedono patteggiamento pena

di Redazione
Pubblicato il Lug 8, 2017
Agrigento, “La carica delle 104” e certificati falsi: parola alla difesa. Pazienti che pagarono i medici chiedono patteggiamento pena

E’ ripresa, ieri, in Tribunale, l’udienza preliminare scaturita dall’inchiesta denominata “La carica delle 104”, condotta dalla Digos di Agrigento, e coordinata dalla Procura della Repubblica, allora guidata dall’ex capo Renato Di Natale e dall’all’allora aggiunto Ignazio Fonzo. L’inchiesta verteva su un giro di mazzette, documentate anche da intercettazioni ambientali, su presunti favoritismi e falsi invalidi che ha coinvolto medici, funzionari, faccendieri e normali cittadini. Il pm Andrea Maggioni, nelle scorse udienze aveva chiesto il rinvio a giudizio per tutti gli indagati (nel complesso, circa una settantina di persone), ieri, in aula, hanno discusso le difese che, invece, chiedono una sentenza di non doversi a procedere. L’udienza è stata poi aggiornata al 22 settembre con una serie di imputati, tra i pazienti indagati, che chiedono il patteggiamento. Questi ultimi sono accusati di aver corrotto i medici in cambio di certificati utili ad ottenere i benefici previsti dalla legge 104.

mi-piace

Loading…


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361