“Incarico irregolare”, cinque sindaci dell’agrigentino a processo

Redazione

PRIMO PIANO

“Incarico irregolare”, cinque sindaci dell’agrigentino a processo

di Redazione
Pubblicato il Lug 8, 2017
“Incarico irregolare”, cinque sindaci dell’agrigentino a processo

Cinque sindaci di comuni agrigentini sono stati rinviati rinviati a giudizio dal gup del Tribunale di Sciacca, Alberto Davico, per l’ipotesi di reato di abuso d’ufficio aggravato in concorso. Si tratta dei primi cittadini Giovanni Panepinto, di Bivona, Alfonso Frisco, di Alessandria della Rocca, Santo Alfano, di Cianciana, Filippo Bartolomeo, di San Biagio Platani, Francesco Cacciatore, di Santo Stefano Quisquina. Rinviato a giudizio anche Vincenzo Marinello, attuale presidente della Sogeir impianti e della Srr e Salvatore Re, dirigente del settore amministrativo dell’Unione dei Comuni Platani-Quisquina-Magazzolo. Il gup ha accolto la richiesta della Procura della Repubblica di Sciacca che aveva chiesto il processo per gli indagati. La vicenda riguarda il conferimento dell’incarico a Vincenzo Marinello di responsabile del settore finanziario dell’Unione dei Comuni. Titolo che fu considerato poi per la nomina a presidente della SRR, incarico che presenterebbe presunte irregolarità.

mi-piace

Loading…


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361