Agrigento

Agrigento, condannato a 20 anni per omicidio: potrà scontare pena a casa

Il Tribunale di Sorveglianza, rigettando il ricorso del giudice di sorveglianza di Agrigento, Walter Carlisi, ha disposto che Gerlando Sollano, condannato a 20 anni di carcere per omicidio, può continuare a scontare la pena agli arresti domiciliari. Sollano, infatti, per motivi di salute, non è ritenuto idoneo alla detenzione in carcere e dunque rimarrà recluso nella sua abitazione. L’agrigentino è stato condannato, con sentenza definitiva, dell’omicidio di un suo amico, Francesco Nespoli, 70 anni, delitto peraltro confessato dallo stesso Sollano ai Carabinieri subito dopo il fermo avvenuto luglio del 2012. Alla base dell’omicidio una vicenda nella quale fu coinvolta la figlia minorenne e disabile del Sollano che riteneva Nespoli autore di abusi sessuali sulla stessa.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top