Porto Empedocle, minacce a una donna: una condanna e due assoluzioni

Redazione

IN EVIDENZA

Porto Empedocle, minacce a una donna: una condanna e due assoluzioni

di Redazione
Pubblicato il Lug 12, 2017
Porto Empedocle, minacce a una donna: una condanna e due assoluzioni

I giudici del Tribunale di Agrigento hanno condannato Alessio Migliara, empedoclino, a 10 mesi di reclusione e assolto Dylan Distefano e Vincenzo Butticè, anche loro di Porto Empedocle. I tre erano accusati a vario titolo di minacce, lesioni, violenza privata e favoreggiamento. Migliara è stato condannato per minacce e violenza privata mentre il non luogo a procedere è stato deciso per gli altri reati. La vicenda è del 2012 quando i tre erano impegnati a vendere palme in occasione della festività pasquale e avrebbero avuto un dissidio con una donna che stava facendo “concorrenza”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361