Travolse e uccise un vigile agrigentino: dopo 5 anni di carcere va ai servizi sociali, scoppia la polemica

Redazione

PRIMO PIANO

Travolse e uccise un vigile agrigentino: dopo 5 anni di carcere va ai servizi sociali, scoppia la polemica

di Redazione
Pubblicato il Lug 12, 2017
Travolse  e uccise un vigile agrigentino: dopo 5 anni di carcere va ai servizi sociali, scoppia la polemica

Sta suscitando polemiche la decisione del del Tribunale di conceder, dopo 5 anni di carcere, l’affidamento ai servizi sociali a Remi Nikolic finito in carcere e condannato in via definitiva a 9 anni e 8 mesi per omicidio volontario. Nikolic, nomade, nel gennaio 2012, ancora minorenne, a bordo di un suv travolse e uccise il vigile ‘buono’, Nicolò Savarino, originario della provincia di Agrigento. Il nomade venne venne arrestato in Ungheria. Savarino era nativo di Campobello di Licata, e viveva a Milano assieme al padre e alla fidanzata.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361