Licata, inchiesta “Stipendi spezzati”: obbligo di firma per Caterina Federico

Redazione

Licata

Licata, inchiesta “Stipendi spezzati”: obbligo di firma per Caterina Federico

di Redazione
Pubblicato il Lug 15, 2017
Licata, inchiesta “Stipendi spezzati”: obbligo di firma per Caterina Federico

Misura cautelare attenuata nei confronti di Caterina Federico, 34 anni, di Licata, finita al centro di una inchiesta su presunte estorsione ai danni dei dipendenti della cooperativa “Suami”, inchiesta denominata “Stipendi spezzati”. Il gup del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, accogliendo le istanze presentate dall’avvocato Salvatore Manganello, ha infatti sostituto l’obbligo di dimora con l’obbligo di firma per tre volte alla settimana.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361