Assenteismo a Villafranca Sicula, una indagata diceva al medico cosa fare: “Ci metta lombosciatalgia…”. Indagini continuano

Redazione

PRIMO PIANO

Assenteismo a Villafranca Sicula, una indagata diceva al medico cosa fare: “Ci metta lombosciatalgia…”. Indagini continuano

di Redazione
Pubblicato il Lug 22, 2017
Assenteismo a Villafranca Sicula, una indagata diceva al medico cosa fare: “Ci metta lombosciatalgia…”. Indagini continuano

Si terranno domani lunedì e martedì prossimi gli interrogatori di garanzia delle persone coinvolte nell’inchiesta su presunti casi di assenteismo al Comune di Villafranca Sicula, inchiesta condotta dai carabinieri della Compagnia di Sciacca e della Stazione di Burgio e denominata “Vertigini”. 12 le persone coinvolte, tra esse un medico, Gaetano Montana, 63 anni, finito agli arresti domiciliari, mentre per le altre 11 persone è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Proprio il caso del medico è quello che sta destando maggiore clamore. Secondo alcune intercettazioni telefoniche, infatti, l’uomo avrebbe manifestato preoccupazione per l’alto numero di richieste di certificati medici “richiesti” da un indagato. Il medico stesso, intercettato avrebbe detto: “…mettiti nei miei panni che vado a finire in galera con tutte le scarpe”. In un’altra intercettazione sarebbe stata una donna, sempre indagata, a dire al medico cosa scrivere nel certificato: “Ah, ci metta lombosciatalgia”. Intanto i carabinieri di Sciacca fanno sapere che “le indagini vanno avanti e sono al vaglio altre posizioni di dipendenti”.

mi-piace

Loading…


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361