Agrigento

Agrigento, opera abusiva a San Leone: donna vince ricorso al Tar su indennità risarcitoria

Importante sentenza del Tar di Palermo sez prima –  del 26.07.2017 sulla tematica dell’indennità per “danno ambientale”, il cui pagamento è stato richiesto a numerosi cittadini Agrigentini  a seguito della presentazione dell’istanza di sanatoria edilizia .

  Il Tar  di Palermo, chiamato a pronunziarsi a seguito di un ricorso  di una cittadina A.M.L  di Agrigento,  in merito all’indennità risarcitoria richiesta dalla Regione Sicilia per il danno arrecato al paesaggio  (nel comune di Agrigento frazione di S Leone ) a seguito di opere abusive oggetto di istanza di sanatoria edilizia rilasciata alla  ricorrente  , ha accolto le argomentazioni difensive dell’Avvocato Alfonso Tuttolomondo, affermando ancora una volta il principio secondo il quale “l’indennità prevista per abusi edili in zone soggette a vincoli paesaggistici costituisce una vera e propria sanzione amministrativa (e non una forma di risarcimento del danno ) , che come tale , prescinde dalla sussistenza effettiva di un danno ambientale.

 Conclude la Corte  che  affermata la pacifica applicabilità anche a tale sanzione del principio contenuto nell’art 28 della l.n 689/81 , secondo cui il diritto a riscuotere le somme dovute per violazioni amministrative punite con pena pecuniaria , tale diritto da parte della Pubblica Amministrazione si prescrive nel termine di cinque anni dal giorno in cui e’ stata commessa la violazione .

 Sulla base di tale principio il Tar  con sentenza in forma semplificata, c.d. Sentenza “breve ha annullato la ingente sanzione amministrativa comminata  alla ricorrente dalla Regione Siciliana Assessorato Beni Culturali .  

 L’avvocato Alfonso Tuttolomondo ha altresi’ sottolineato  nelle sue difese che tale circostanza era ben nota alla Regione Siciliana e per tale motivo avrebbe dovuto astenersi dall’inviare alla ricorrente sanzioni non dovute, ebbene , anche tale  puntualizzazione e’ stata   fata propria dal TRIBUNALE AMMINSTRATIVO REGIONALE  che ha disposto la trasmissione di copia della sentenza alla “ Procura preso le Sezioni Giurisdizionali della Corte dei conti per la Regione Siciliana”  per le conseguenze del caso “ condannando altresi’ l’amministrazione resistente alle spese legali .

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top