Agrigento

Mafia agrigentina leader in Germania: la nuova frontiera è l’edilizia, forti gli interessi nella droga

Secondo quanto riporta la relazione della Dia del seconso semestre 2016, a componente di cosa nostra agrigentina risulterebbe la più attiva in Germania e in Canada. La Germania continua a rappresentare un territorio di attrazione per le organizzazioni criminali nazionali, in ragione sia della vicinanza geografica che della florida economia locale, fattori, quest’ultimi, che nel tempo avrebbero favorito l’insediamento delle cellule mafiose siciliane.  Recenti evidenze info-investigative testimoniano, peraltro, come la propensione delle famiglie siciliane ad investire nel settore edile abbia trovato spazio in questo Paese. Non a caso, la Questura di Colonia risulta da diversi anni impegnata, con successo, in indagini a carico di soggetti riconducibili alla cosiddetta “mafia dell‘edilizia”. Tra questi, un ruolo di primo piano sarebbe stato assunto da presunti membri di cosa nostra originari delle province di Enna, Caltanissetta e Agrigento, già segnalati dalla polizia tedesca per evasione fiscale e contributiva, nonché per violazioni ai diritti dei lavoratori. Proprio la componente mafiosa agrigentina si conferma la più nutrita e concentrata nella parte meridionale ed occidentale del Paese, in particolare nella Renania Settentrionale-Westfalia, in Baviera e a Baden-Wurttemberg, risultando fortemente interessata al traffico di stupefacenti.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top