“A lezione … dal Cantastorie”, il 4 e l’11 Maggio si riscopre...

“A lezione … dal Cantastorie”, il 4 e l’11 Maggio si riscopre la cultura folclorica

Condividi

a lezione dal cantastorie - nuovi incontri in biblioteca“Si cunta, si canta e si bon cunta…”. Ritorna il cantastorie, antico personaggio molto popolare che raccontava storie e leggende per le strade e le piazze dei nostri paesi coinvolgendo il pubblico. L’assessore alla Cultura, Storia e Tradizioni Locali Salvatore Monte rende nota l’organizzazione di una nuova iniziativa che vede assieme due generazioni, distanti nel tempo tra loro. L’iniziativa è stata denominata “A lezione… dal Cantastorie” ed è stata affidata all’artista Paolo Ciancimino e allo studente Giovanni Giglio. Si tratta di due “incontri e studi sull’arte della figura tradizionale della letteratura orale e della cultura folclorica” che si terranno all’interno della biblioteca comunale “Mons. Aurelio Cassar” il prossimo lunedì 4 maggio 2015 e lunedì 11 maggio 2015, dalle ore 16,00 alle ore 17,30.

“Sono incontri – spiega l’assessore Salvatore Monte – rivolti principalmente ai giovani, agli studenti di Sciacca. Dopo aver dedicato una rassegna ad autori vari, con ‘Un tè con…’, abbiamo pensato a un viaggio nella storia dei cantastorie per riscoprire questa fantastica arte. Le nostre tradizioni devono essere tutelate e soprattutto tramandate. Paolo Ciancimino, storico cantastorie saccense, rappresenta uno scrigno di tesori. Delizierà il pubblico con storie, aneddoti e tipici cunti siciliani. Giovanni Giglio, studente liceale, giovanissimo attore locale, sarà il ‘mediatore’ tra la generazione di Ciancimino e quella attuale. Avrà il compito di carpire i segreti e i misteri di questa antichissima e affascinante figura e di trasferirla al pubblico”. 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *