Licata

Abusivismo: vertice sicurezza con Alfano a Licata, “Avanti ruspe”

“Mentre noi siamo qui, le demolizioni proseguono e un’altra casa e’ stata abbattuta”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano, oggi a Licata per sostenere il sindaco Angelo Cambiano, ieri sera obiettivo di una nuova intimidazione che ha danneggiato la casa del padre, chiaro messaggio contro il suo piano di abbattimenti delle strutture abusive. Alfano ha partecipato a un vertice sulla sicurezza nel territorio della provincia, alla presenza del prefetto, della procura, delle forze dell’ordine e dei sindaci, proponendo la scorta per Cambiano e una vigilanza nei luoghi a lui legati e da lui frequentati. Nessun dietrofront, quindi, nonostante le proteste, anche oggi organizzate in occasione dell’arrivo del ministro, con un gruppo che gridava ‘vergogna, vergogna’. “Lo Stato c’e’, e’ forte – ha aggiunto – e fa rispettare le proprie regole. Siamo con tutti gli amministratori che si pongono dalla parte della legge e che per farlo corrono dei rischi personali. E’ il tempo per tutti di pronunciare parole chiare; deve farlo anche la politica locale e invito tutti a schierarsi con il sindaco che altro non ha fatto che firmare un protocollo con la Procura e sotto la vigilanza della prefettura per realizzare queste demolizioni”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top