Acqua e depurazione, incontro presso Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione

Redazione

Provincia

Acqua e depurazione, incontro presso Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione

di Redazione
Pubblicato il Feb 14, 2018
Acqua e depurazione, incontro presso Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione

In una nota inviata agli organi di informazione, il coordinamento del Comitato Titano di Licata fa sapere che: “Si è tenuto regolarmente ieri, a Palermo  presso la sede dell’ Assessorato all’ Energia, Dipartimento Acqua e Rifiuti, il programmato incontro tra la delegazione del Forum Regionale per l’ Acqua Pubblica ed il Direttore Generale dott. Cocina. I risultati sono stati all’ altezza delle aspettative. Si sono affrontati i problemi legati alla distribuzione idrica primaria, legata a Sicilacque ed al come prevedere una gestione diversa , così come propugnava la legge regionale n° 19 dell’ agosto del 2015. Si è parlato del costo  esorbitante , 70 centesimi a metro cubo, che porta ad un costo finale insostenibile per una risorsa essenziale, della quale non si può fare a meno. E’ stato chiesto che venga completato  ed avviato il lavoro del tavolo tecnico , previsto dalla legge regionale, che doveva esaminare la condotta del Gestore e di rilevare eventuali inadempienze, per addivenire ad una risoluzione contrattuale. Si è chiesto di nuovo la sospensione della linea guida della ex assessore Contraffatto verso gli Ati, qualora non avessero provveduto al riesame del Piano d’ Ambito, alla scelta del nuovo sistema gestionale . Si è parlato ed evidenziato come le problematiche legate alla depurazione, siano state lasciate al loro misero destino , fino ad ieri e ciò ci ha portato ad una serie di disastri : Sequestri a ripetizione degli impianti, inquinamento alle stelle , sanzioni milionarie da parte della UE. Altre istruttorie in itinere. Tutto ciò suggerisce di effettuare delle ispezioni a tutti i depuratori dell’ isola per evitare altre brutte notizie, da qui in avanti. Infine , si vuole capire come approntare una legge regionale che recepisca il dettato referendario e non contrasti con le direttive Nazionali ed Europee. Il Direttore si è riservato di approfondire la corposa documentazione che gli è stata consegnata e approntare delle proposte che ci sottoporrà per arrivare al miglior risultato desiderato”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361