Ad Agrigento la quinta giornata de “Ehi, tu! Hai midollo?”

Ad Agrigento la quinta giornata de “Ehi, tu! Hai midollo?”

0
SHARE

Quinta edizione per “Ehi, tu! Hai midollo?”, l’evento che il 26 settembre vedrà i volontari ADMO scendere in 92 piazze italiane, per informare i giovani sulla donazione di midollo osseo.

Anche quest’anno nella giornata del 26 settembre vi aspettiamo ad Agrigento in piazza Cavour dalle 14.00 alle 20.00 dove sarà presente una emoteca mobile con a bordo la dottoressa Simona Carisi medico specialista in immunoematologia c/o U.O. di Patologia Clinica ASP di Agrigento, la dottoressa Angelita Butera biologo specialista in microbiologia c/o U.O. l’unità operativa di Patologia Clinica ASP di Agrigento, il dottore Pasquale Gallerano direttore dell’unità operativa di Medicina trasfusionale ASP di Agrigento insieme ad operatori sanitari e giovani volontari.

Ad accompagnare il pomeriggio di sensibilizzazione ci sarà la musica a cura dell’associazione “Pani ca’ musica” e la partecipazione di Franco Sodano (Dioscuri) Se hai un età compresa tra 18 e 40 anni, basta un semplice prelievo di sangue per essere tipizzati e, quindi, inseriti nel Registro nazionale dei donatori di midollo osseo. Quest’anno, per sostenere l’evento al grido di “la cura è dentro di te”, sette volti noti dello sport e della musica: le campionesse di tuffi Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, la cantante Alessandra Amoroso, il gruppo dei Bastard Sons of Dioniso con Jacopo Broseghini.

Nel corso delle precedenti edizioni i numeri sono cresciuti di anno in anno, all’esordio nazionale, nel 2011, i prelievi sono stati 1.859 e 973 le promesse di eseguirlo successivamente alla giornata. Nel 2012, 3.175 prelievi e 864 promesse; nel 2013, 4.500 prelievi e 1.290 promesse; l’anno scorso 4.839 prelievi e 601 promesse. La giornata, anche per l’edizione 2015, vedrà la collaborazione dell’IBMDR, il Registro italiano dei donatori di midollo osseo, e del CNT Centro Nazionale Trapianti. E allora vi aspettiamo numerosi, un tuo gesto di grande altruismo e di solidarietà potrebbe essere l’unica possibilità di vita per i tanti bambini che necessitano di un trapianto di midollo per continuare a vivere!

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *