Agguato in Belgio, la Procura dispone incidente probatorio: faccia a faccia tra il favarese Rizzo e il cognato

Redazione

Agrigento

Agguato in Belgio, la Procura dispone incidente probatorio: faccia a faccia tra il favarese Rizzo e il cognato

di Redazione
Pubblicato il Ago 8, 2018
Agguato in Belgio, la Procura dispone incidente probatorio: faccia a faccia tra il favarese Rizzo  e il cognato

Il procuratore aggiunto del Tribunale di Agrigento, Salvatore Vella e i sostituti Simona Faga e Alessandra Russo, chiedono di procedere ad incidente probatorio nei confronti di Mario Rizzo, rappresentato e difeso dall’Avvocato Vania  Giamporcaro del foro di Caltanissetta.

Il giovane agrigentino trentanovenne  ha dato indicazione giusta agli uomini della Squadra mobile di Agrigento per arrestare il favarese Gerlando Russotto, 29 anni, accusato di lesioni aggravate: avrebbe partecipato al commando dell’agguato che ha portato al ferimento del ristoratore di Porto Empedocle, Saverio Sacco, a Liegi, il 28 aprile di un anno fa.

Ritenuto conto che l’acquisizione della prova non appare rinviabile al dibattimento per la Procura,  gli inquirenti ritengono che Mario Rizzo, possa essere esposto a violenza o minaccia perché non deponga o perché non prosegua nella sua “collaborazione”.

Una situazione molto complicata che al momento vede Rizzo semplicemente dichiarante e non sottoposto ad alcuna tutela e mprotezione.

 

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04