IN EVIDENZA

Agricoltore cade in un pozzo per salvare piccioni: morto davanti a figlia 13enne

Un bracciante agricolo e’ morto, sotto gli occhi della figlia 13enne, cadendo in un pozzo in un’azienda agricola in contrada Randello, a Santa Croce di Camerina, nel ragusano.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Si tratta di un 48enne di origini tunisine. I militari hanno ricostruito, con l’aiuto della figlia 13enne, la triste vicenda.

L’uomo, secondo quanto accertato dagli investigatori, aveva notato che all’interno di un pozzo erano andati alcuni piccioni che lui allevava. Volendo recuperarli, ha preso una corda, l’ha fissata e si e’ calato. Qui l’imprevisto, la vittima ha perso l’appoggio di un piede ed e’ rovinata in fondo al pozzo, tra i tubi metallici per l’acqua, facendo un volo di circa cinque metri.

Ha fatto solo in tempo a dire alla figlia di andare a chiamare aiuto, poi e’ spirato per i traumi riportati al torace e alla testa. Il pubblico ministero, dopo l’ispezione cadaverica, ha disposto la restituzione della salma ai familiari.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top