Agrigento, 150° nascita di Luigi Pirandello: iniziative in “costruzione”

Agrigento, 150° nascita di Luigi Pirandello: iniziative in “costruzione”

0
SHARE

La scelta del logo per il 150° della nascita di Luigi Pirandello, il Calendario delle iniziative e la predisposizione di un programma per la cerimonia ufficiale, sono solo alcuni dei punti all’ordine del giorno della riunione tecnica, in programma mercoledì 8 febbraio alle ore 18.00 presso la Sala Giunta, cui parteciperanno i rappresentanti dell’istituendo Comitato organizzativo delle celebrazioni. Com’è noto già nei giorni scorsi, con Determina della Giunta Comunale, è partita ufficialmente la prima di una lunga serie di iniziative legate ai 150 anni pirandelliani.  Si è infatti proceduto, nel contesto degli scambi internazionali, ad intitolare al poeta Fernando Pessoa, una strada di significativo transito e pregevole per la sua collocazione nel paesaggio urbano di Agrigento, sancendo il gemellaggio culturale tra Agrigento, che ha dato i natali al Premio Nobel Luigi Pirandello e la città di Lisbona il cui maggiore letterato è Fernando Pessoa. Due dei più grandi scrittori del Novecento, che curiosamente non si incontrarono neanche durante il viaggio del drammaturgo agrigentino nella capitale portoghese, ritenuti i pilastri della Letteratura del Novecento e anche del nostro Tempo. Tante le similitudini come quella delle maschere o dei personaggi, ovvero dell’uno, nessuno e centomila, dell’essere e dell’apparire, con gli eteronimi di Pessoa e le sue numerose identità alternative che lo seguivano nella vita reale.

“Questo gemellaggio – spiega il sindaco Lillo Firetto – equivale a realizzare anche fisicamente lo scambio culturale tra le due città. Lisbona chiede che le iniziative legate ai due Autori non si esauriscano col 150°  ma perdurino nel tempo, coinvolgendo in primo luogo i giovani e le scuole”.

Sempre il sindaco Lillo Firetto, con propria Determinazione, ha affidato all’ex Dirigente comunale, Luigi Ruoppolo, a titolo gratuito, e per la durata di un anno, l’incarico di collaboratore dell’Amministrazione Comunale finalizzato proprio al coordinamento organizzativo delle iniziative connesse alle celebrazioni.

“Questi eventi celebrativi rivestono carattere di eccezionalità – continua il sindaco Lillo Firetto – e meritano il coinvolgimento di svariati soggetti pubblici e privati, collettivi o individuali, locali e non, interessati ad onorare la figura e l’opera di questo illustre figlio della terra di Girgenti. Stiamo costituendo un Comitato d’onore e un Comitato operativo, che abbia al suo interno una componente di carattere scientifico, affinché si possa raggiungere al meglio l’obiettivo, avendo come riferimento l’Amministrazione Comunale che è l’organismo maggiormente rappresentativo della comunità agrigentina”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY