Agrigento

Agrigento, atti Ispettivi al comune. Nuccia Palermo: “Catalano relazioni in Consiglio”

Una nota stampa ci è pervenuta in redazione a firma del consigliere comunale Nuccia Palermo: “Chiediamo ufficialmente, con data di protocollo odierno, la relazione sulla situazione riguardante le interrogazioni presentate in questi due anni“.
A supporto della richiesta del Capogruppo del PDR Sicilia Futura, Nuccia Palermo, l’art. 30 del Regolamento Comunale che impone al Presidente Catalano di relazionare in consiglio , con cadenza trimestrale, sulle interrogazioni a risposta scritta presentate dai consiglieri.
Siamo stanchi di essere sviliti nel nostro ruolo di consiglieri – commenta il Capogruppo Palermo – e chiediamo che venga rispettato il regolamento a partire dal Presidente. L’art. 30, sotto la lettera A al comma 7, impone alla Catalano di relazionare, al consiglio tutto, sulla situazione relativa alle interrogazioni presentate all’amministrazione. Ad oggi alcuna relazione è mai stata fatta innanzi al civico consesso e di trimestri ne sono trascorsi ben otto”.
“E’ lo stesso art. 30 che impone al Sindaco di rispondere agli atti ispettivi dei consiglieri comunali entro trenta giorni dalla loro presentazione, aventi gli stessi funzioni di sindacato e di controllo – continua nella nota Nuccia Palermo – ed il ruolo del Presidente Catalano diventa un ruolo chiave perchè, sempre da regolamento, al Consiglio spetta sapere: il numero delle interrogazioni ripartite per componente della giunta cui sono state indirizzate e per gruppo consiliare proponente; il numero di quante interrogazioni hanno ottenuto risposta e quante invece non ne hanno avuta;  ma soprattutto quante interrogazioni sono state oggetto di segnalazione all’Assessorato Regionale agli Enti Locali a causa di una mancata risposta entro il termine di 30 giorni”.
Le interrogazioni – conclude Nuccia Palermo – non sono altro che atti ispettivi che servono a garantire la trasparenza all’interno del Palazzo di Città. Il Civico Consesso, dunque, ha il diritto sacrosanto di conoscerne la situazione ed il Presidente ha già tardato troppo nell’illustrare al Consiglio tutto l’apposita relazione. Chiediamo, infine, di inserire con urgenza ed immediatezza il punto all’O.d.g. al fine di rendere dotti consiglieri e cittadini“.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top