Agrigento, Carlisi: “Dalla stampa notizia del pre-dissesto finanziario al Comune”

Agrigento, Carlisi: “Dalla stampa notizia del pre-dissesto finanziario al Comune”

714 views
0
SHARE
Il consigliere Marcella Carlisi

Il protagonismo civico non basta”. Così scrive il Consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Marcella Carlisi, in una sua nota stampa che qui si riporta.

“Apprendiamo dalla stampa – continua Carlisi – la notizia di approntamento di misure per affrontare il possibile pre-dissesto: Un piano di riequilibrio al Comune di Agrigento, potrebbe essere presto varato.

Ci saremmo aspettati di sentirlo dalla viva voce del Sindaco, quando la scorsa settimana ha illustrato in Consiglio la relazione sul suo programma.

Ha parlato a lungo delle difficoltà economiche del Comune e poco di quanto ha, effettivamente, fatto per arginarle. I Consiglieri comunali, quelli che sono chiamati ad approvare il bilancio, non avevano il diritto di conoscere le mosse finanziarie dell’Amministrazione?

La sua poetica relazione sembrava voler mitigare la visione tragica delle finanze del Comune di Agrigento.

Una situazione economica simile a quella della maggior parte dei Comuni, a cui sono stati tagliati buona parte dei contributi statali e regionali. Almeno 40 milioni di debito? Noi possiamo farcela, niente pessimismo e “il sogno realtà diverrà” come nelle favole! Questo è un Reame e il nostro Sindaco è il Principe “azzurro” della nostra città, o no?

In una città sconquassata, invece di spendere i soldi del Parco in tendoni inagibili, si potevano attrarre nuovi “protagonisti civici” con un’adeguata pubblicità, magari si poteva trovare qualche multimiliardario pronto ad investire nelle casse comunali.

Scherzi a parte, quantomeno potevamo pagare un’adeguata pubblicità per far arrivare turisti che spendevano in soggiorni, cibo, souvenir e spettacoli in città, aiutando i cittadini a pagare le tasse.

Il “protagonismo civico” è l’unica forma di amministrazione trovata da un Sindaco che appare tanto, ma che amministra poco.

Invece di potenziare la sua comunicazione con un portavoce, avrebbe potuto pensare a irrobustire il comparto dell’amministrazione e della gestione dei conti. Aspettiamo la relazione sui suoi collaboratori, gratis e non.

Sempre dalla stampa apprendiamo qualcosa in più di quell’ufficio di protagonismo civico. Avevamo già chiesto e avevamo ricavato le solite risposte ampollose ma, a quanto pare, non rispondenti alla realtà.

Non sono chiare, come avevamo detto in Consiglio, le forme di partecipazione alla vita del Comune proposte da questa Amministrazione. Non c’è trasparenza nei parametri di scelta. Il Regolamento che parla di sponsor prescrive la produzione di tutta una documentazione, costituita da delibere dei dirigenti, in completa trasparenza. Gli atti sono infatti trasparenti: nel senso che, per lo più, non si vedono.

Sarebbe il momento di sbracciarsi e lavorare, non di trovare qualcuno su cui scaricare le colpe o che faccia il lavoro al posto dell’Amministrazione, elargendo donazioni.

Bisogna trovare soluzioni utili, efficaci ed efficienti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *