Agrigento, crollo del costone del Viale della Vittoria: “Quel muro non ci appartiene”

Redazione

Agrigento

Agrigento, crollo del costone del Viale della Vittoria: “Quel muro non ci appartiene”

di Redazione
Pubblicato il Set 25, 2017
Agrigento, crollo del costone del Viale della Vittoria: “Quel muro non ci appartiene”

Si difendono dicendo “il muro di contenimento crollato non ci appartiene” i tre proprietari di terreno finiti coinvolti nell’indagine sul crollo del costone del Viale della Vittoria, ad Agrigento, avvenuto nel marzo del 2014 che determinò lo sgombero di alcuni palazzi limitrofi allo stesso. Nel procedimento sono   l’ex sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, il dirigente dell’Utc, Giuseppe Principato e, appunto i proprietari di una porzione di terreno, una donna di 75 anni, Maria Isabella Sollano e, con lei i figli. I sollano si difendono e non ci stanno a passare per i responsabili del cedimento del terreno dichiarando di non essere i proprietari della porzione di terreno dove insiste il muro collassato. Proprio ai tre proprietari viene contestato di non aver adempiuto a un’ordinanza sindacale che imponeva loro di effettuare alcune opere di manutenzione per eliminare ogni rischio e pericolo.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361