Agrigento

Agrigento, dirigente Cupa rischia il processo per omissione di atti di ufficio

Non rilasciò la documentazione formalmente richiesta da un imprenditore che aveva lavorato per conto del Cupa di Agrigento e che chiedeva di essere assunto a tempo pieno.
Con l’accusa di omissione di atti d’ufficio la dirigente del Consorzio universitario di Agrigento, Olga Matraxia, 65enne, rischia il processo dato che la Procura ne ha chiesto il rinvio a giudizio e l’udienza preliminare si terrà il prossimo 27 novembre.
La vicenda, sorta cinque anni fa, ruota attorno alla richiesta di un operatore informatico che con la sua ditta aveva svolto dei lavori “a progetto” per conto dell’Università.
Vedendosi scavalcato nella stabilizzazione del posto di lavoro da altre persone con le stesse figure professionali e meno titoli decise di chiedere l’intera documentazione relativa alle assunzioni per capirne le modalità. Documentazione che non è stata rilasciata dalla dirigente con la motivazione: carenza di interesse. Al diniego seguì una denuncia che la Procura ha valutato nel senso indicato dal querelante chiedendo al Gup del Tribunale di Agrigento il decreto che dispone il giudizio.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top