Agrigento, è boom delle partite IVA, cresce numero imprese

Agrigento, è boom delle partite IVA, cresce numero imprese

402 views
0
SHARE

Le province di Barletta-Andria-Trani, Enna e Crotone conquistano il podio per l’incremento delle partite Iva a giugno 2015 rispetto allo stesso mese dello scorso anno: e’ quanto risulta dall’analisi compiuta dall’Ancot (Associazione Nazionale Consulenti Tributari) su dati del Ministero delle Finanze. La classifica su base provinciale vede emergere il sud Italia: Barletta-Andria-Trani 69,52%, Enna 50,00%, Crotone 46,10%, Brindisi 43,78%, Lecce 42,86%, Cosenza 35,42%, Foggia 30,86%, Agrigento 30,77%, Bari 28,01%, Campobasso 27,91%, Biella 26,87%, Ferrara 25,16% e così via.

Complessivamente nel mese di giugno 2015 sono state aperte 40.845 nuove partite Iva. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, rileva l’Ancot, si osserva un aumento percentuale, pari a +5%, in larga parte dovuto, analogamente a quanto verificatosi a maggio, alle nuove aperture nel settore dell’agricoltura, localizzate soprattutto al Sud e nelle Isole. Riguardo alla ripartizione territoriale, circa il 40% delle nuove aperture e’ localizzato al Nord, il 22% al Centro ed il 38% al Sud e nelle Isole. Gli aumenti piu’ significativi di aperture di partite IVA, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, sono localizzati nelle Regioni meridionali: Puglia (+34,1%), Calabria (+21%) e Molise (+20,8%). Invece, le flessioni piu’ marcate si registrano in Abruzzo (-15%), Liguria (-9%), Basilicata e Sardegna (-6,2%).Con riferimento alla classificazione per settore produttivo, il commercio registra, come di consueto, il maggior numero di aperture di partite Iva (23,7% del totale), seguito dall’agricoltura (11,8%) e dalle attivita’ professionali (11,3%). Rispetto a giugno 2014, si osserva un sensibile aumento di aperture nel settore dell’agricoltura (+50%).

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *