Agrigento, falso calo fatturato per avere cassa integrazione: imputato sceglie “abbreviato”

Agrigento, falso calo fatturato per avere cassa integrazione: imputato sceglie “abbreviato”

318 views
0
SHARE

Uno dei nove coinvolti nell’inchiesta da cui è scaturito il processo per un falso calo di fatturato in modo da ottenere la cassa integrazione dei dipendenti di una ditta sceglie il rito abbreviato. Si tratta di Vittorio Laiola, 61 anni componente della commissione provinciale che valuta le richieste per le imprese e accusato di abuso di ufficio e falso. Ieri mattina il gup Zammuto ha ammesso Laiola al rito abbreviato e rinviato il tutto al 15 dicembre. Nella vicenda è coinvolta la Sapio Life, società che commercializza ossigeno per terapia che, secondo l’accusa, non avrebbe avuto alcuna diminuzione del fatturato ma addirittura avrebbe allargato le proprie commesse. Gli agri coinvolti nella vicenda sono Giovanni Gallicchio, 61 anni, Carlo Maria Raise, 48 anni, rispettivamente legale rappresentante e responsabile area sud della Sapio Life e, oltre a Laiola, altri 6 componenti della commissione provinciale della Cassa Integrazione e Guadagni.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *