Agrigento, “Giornata della memoria”: intervento del sindaco Firetto

Agrigento, “Giornata della memoria”: intervento del sindaco Firetto

0
SHARE

“Occorre vigilare affinché non abbiano a ripetersi nuovi olocausti!”. Così il sindaco Lillo Firetto è intervenuto questa mattina presso l’Istituto Comprensivo “Anna Frank” alla “Giornata della memoria” per non dimenticare le vittime della Shoah. L’iniziativa, una ricorrenza celebrata il 27 gennaio di ogni anno a livello internazionale in commemorazione delle vittime dell’Olocausto, ha visto la partecipazione delle delegazioni di numerosi Istituti della provincia, presente il prefetto, il provveditore agli studi e vari dirigenti scolastici. Dopo aver ascoltato una serie di testimonianze, sul palco dell’istituto si sono alternati gli alunni di varie scuole con citazioni e letture tratte dal “Diario” di Anna Frank, la ragazzina ebrea che morì nel campo di concentramento di Bergen-Belsen in Germania e da alcuni testi di Primo Levi. Il sindaco Firetto nel suo intervento, dopo avere ricordato altri stermini avvenuti purtroppo anche in epoca recente, a pochi chilometri dall’Italia, come il genocidio nei Balcani, ha affermato che la memoria è determinante per evitare che tutto cada nell’oblio, che l’errore immane s’impossessi dell’uomo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY