Agrigento, il “Dandelion” di Pototskj inaugurato in via Atenea

Agrigento, il “Dandelion” di Pototskj inaugurato in via Atenea

0
SHARE
Inaugurato il Dandelion

Stamane in via Atenea all’altezza di piazzetta Caratozzolo è stato  inaugurato il monumento in bronzo “Dandelion” (Oduvancik) realizzato dall’artista moscovita Gregory Pototsky che ha voluto donarlo alla città attraverso l’Università Statale di Mosca e la presidente dell’Associazione “Il mondo culturale” Irina Zobacheva.

Inaugurato il Dandelion
Inaugurato il Dandelion

Si tratta della raffigurazione del dente di leone, il fiore di campo che per l’artista Pototsky è simbolo di bontà. Alla scopertura del bronzo era  presente il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto e il console generale della Federazione Russa in Sicilia, Mikhail Colombet.

La scultura di Potoski
La scultura di Potoski

Agrigento è la prima città italiana ad avere il fiore Dandelion, opera d’arte già presente in numerosissime altre città internazionali nei vari continenti.

Lo scultore Potoskj e di profilo la fidanzata
Lo scultore Potoskj e di profilo la fidanzata

Al termine è stato  offerto un rinfresco nel locale di Francesco Chianetta, il privato che ha provveduto a proprie spese alla sistemazione della piazzetta di via Atenea, presto abbellita con sedute e fioriere e  dove l’opera d’arte in bronzo farà bella mostra.

La cerimonia di stamane  in piazzetta Alaimo
La cerimonia di stamane in piazzetta Alaimo

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY