Agrigento, incontro Alessi-Federalberghi: si studia rilancio settore turistico

Agrigento, incontro Alessi-Federalberghi: si studia rilancio settore turistico

0
SHARE

I vertici di Federalberghi Agrigento hanno incontrato oggi il candidato sindaco, Silvio Alessi, per discutere sul futuro del comparto turistico agrigentino.

«Un incontro produttivo e di buon auspicio – ha detto il presidente, Francesco Picarella – importante per superare la situazione attuale e programmare nel breve e medio termine azioni di rilancio di un settore economico fondamentale per la città di Agrigento».

Tanti i punti condivisi da Alessi e Federalberghi: la necessita di rendere la Città dei Templi accogliente trasformando la nomea di città solo a “vocazione” in “città turistica” a tutti gli effetti e per tutto l’anno, restituendo un’immagine positiva che possa essere di aiuto nella promozione culturale, turistica e commerciale.

Gli albergatori si sono fatti portavoce di alcune urgenze che il tessuto economico, sociale e produttivo necessita a partire dalla immediata riapertura del Palacongressi del Villaggio Mosè, al completamento del Museo Civico, alla messa in sicurezza dei beni storici ed ecclesiastici come la Cattedrale, ed il mantenimento e rilancio dell’Università concedendo al Cupa il Palazzo Filippini, struttura oggi assolutamente antieconomica e che potrebbe immediatamente essere usata come sede del corso di laurea in Architettura per rivitalizzare così il centro economico commerciale e turistico.

Condivisa anche la necessità di garantire il giusto decoro urbano alla città, «che deve passare anche da un maggiore controllo e una maggiore sicurezza, la cui assenza scoraggia i turisti», ha sottolineato il presidente degli albergatori apprezzando la proposta già illustrata da Alessi di istituire un sistema di vigilanza integrata e collaborativa tra forze dell’ordine e polizia municipale: «Non escludo – ha detto – l’istituzione di pattuglie miste che vigilino costantemente sul territorio: una soluzione che, unita all’installazione di telecamere di video-sorveglianza e nuovi punti luce, potrà contrastare la microcriminalità, a costi relativamente contenuti».

Picarella ha sollecitato altresì che i proventi dello sbigliettamento della Valle dei Templi siano ben spesi in interventi realmente orientati al turista, rispetto all’utilizzo discutibile fatto negli scorsi anni.

Anche su questo tema Silvio Alessi ha ribadito la  piena collaborazione sull’indirizzare in modo corretto entrate che debbono essere destinate per il rilancio del turismo: in questo modo l’assessorato al turismo si doterà di risorse utili per la promozione e valorizzazione territoriale, investendo in servizi ed infrastrutture dedicate al turista, dando la certezza agli stessi di essere accolti nel miglior modo possibile in una città dalla storia e dalla cultura millenaria.

Come già precedentemente annunciato, Alessi ha parlato dell’istituzione della Consulta Turistica  Comunale formata da esperti e dagli operato dei vari settori del turismo, per affrontare al meglio le varie tematiche del comparto con il prezioso e fattivo indirizzo degli esperti.

Alla fine dell’incontro, senza tanti giri di parole, Picarella ha sottolineato che «se l’Amministrazione Alessi porterà avanti queste iniziative, il turismo agrigentino potrà avere un futuro importante».

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *