Agrigento e la “Valle” nelle prossime puntate de “Il Commissario Montalbano”

Agrigento e la “Valle” nelle prossime puntate de “Il Commissario Montalbano”

0
SHARE
Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, con l'attore Zingaretti

‘ultimo ciak oggi in pieno centro a Ragusa dopo tre mesi di riprese per i nuovi episodi della serie dei record ‘Il commissario Montalbano’. Il regista Alberto Sironi, premiato anche dal questore di Ragusa Giuseppe Gammino, durante l’ultima festa della Polizia, rivela qualche anticipazione sui due film tv che andranno in onda su Rai1 nella prossima primavera. Due capitoli della serie tratti da uno dagli ultimi romanzi di Andrea Camilleri, ‘Il covo delle vipere’, e l’altro dai racconti del giovane Montalbano ‘Come voleva la prassi’. “Si tratta di due episodi con temi molto forti – rivela Sironi – uno riguarda il caso di un incesto e l’altro e’ un episodio horror. Due episodi sempre piu’ ‘noir’ perche’, per dirla con Camilleri, accompagnano ‘il commissario verso l’orlo del baratro’. D’altronde sappiamo bene che lo scrittore di Porto Empedocle ha scritto gia’ l’episodio che configura la morte del Commissario Montalbano. Il testo e’ custodito nella cassaforte della casa editrice Sellerio e verra’ pubblicato dopo la dipartita di Camilleri”. Tre mesi di riprese, qualche nuova location e poi il territorio ibleo sempre piu’ protagonista nelle riprese dei due nuovi episodi. “Una novita’ per questi due nuovi episodi – aggiunge Sironi – ha riguardato la ricostruzione del commissariato di Vigata all’interno del Municipio di Scicli e non piu’ negli studi di Cinecitta’ come accadeva negli ultimi anni. Si e’ tornato all’antico, come nei primi episodi della serie, girando all’interno del palazzo comunale, e poi ci sono alcune scene girate nel parco archeologico di Agrigento, una puntatina fuori dal territorio ibleo che invece fa da sfondo da 20 anni a questa parte all’ambientazione esterna della fiction. La forza della provincia di Ragusa e’ data dal suo paesaggio e dalla sua luce: sono stati gli elementi principali che allora hanno portato me e Luciano Ricceri, lo scenografo, a fare questa scelta iblea”. Confermato il cast degli attori per i due nuovi episodi, a cominciare dalla storica fidanzata di Montalbano, ‘Livia’ che sara’ interpretata ancora da Sonia Bergamasco, come e’ accaduto per ‘La piramide del fango’ e ‘Una faccenda delicata’, anche se qualcuno no ha gradito la scelta. “Sonia Bergamasco e’ una brava attrice – incalza Sironi – e vi stupira’. D’altronde dobbiamo tenere conto che Montalbano va avanti con gli anni e il loro rapporto tra alti e bassi e’ ormai consolidato. Il ruolo di Livia e’ cambiato nel tempo. Si vogliono ancora bene e non si separano, anche se non si amano piu’ nel modo caldo e appassionato del tempo giovanile”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *