Agrigento: le ruspe non si fermano: respinta istanza di sospensione: via alle...

Agrigento: le ruspe non si fermano: respinta istanza di sospensione: via alle demolizioni

Condividi
Ruspe pronte a Poggio muscello

Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Polizia e a Poggio muscello
Polizia e a Poggio muscello
L’istanza presentata nel tentativo di bloccare le demolizioni degli immobili abusivi nella Valle dei templi presentata dall’avvocato Roberto Gambino nell’interesse di Angela Principato, Rosetta Principato, Anna Maria Prinicpato, proprietario dell’immobile abusivo di contrada Poggio Muscello è stata respinta dal sostituto procuratore della Repubblica di Agrigento, Carlo Cinque che sta coordinando le operazioni di abbattimento.
Pertanto dopo il primo stop avvenuto stamani che ha bloccato di fatto l’inizio delle operazioni, da adesso si va avanti. Si comincia dunque ora ad accendere i motori delle ruspe. Giò ieri, Grandangolo aveva anticipato la possibilità di uno stop temporaneo delle operazioni di demolizione segnalando la posizione espressa dall’avvocato Gambino che chiedeva di accertare se sono stati seguiti correttamente tutti i passaggi per l’esecuzione della sentenza.
Le forze dell'ordine radunate stamani al Villaggio Mosè
Le forze dell’ordine radunate stamani al Villaggio Mosè
 Poggio muscello
Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Le forze dell'ordine radunate stamani al Villaggio Mosè
Le forze dell’ordine radunate stamani al Villaggio Mosè
Poggio muscello
Poggio muscello

La sentenza risale al 1999, quando la Procura aveva notificato l’ingiunzione di demolizione.. Ma adesso, con il rigetto dell’istanza, si procederà ad oltranza con l’abbattimento di un muro di cinta dell’abitazione, lungo circa 80 metri di proprietà delle Principato. Sul posto, oltre alle ruspe, carabinieri, Polizia, Guardia di finanza e Corpo forestale e i tecnici del Comune. Questo muro è il primo nell’elenco delle demolizioni perchè, tra le sentenze passate in giudicato, è quella che riporta la data più vecchia. Per le demolizioni, infatti, sarà seguito un ordine cronologico dettato dalle date delle sentenze.
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello

Sono otto gli immobili abusivi, ricadenti nella zona del parco archeologico, che in questa prima fase verranno demoliti. Si tratta di cinque case, un ovile, un muretto di cinta e un paio di baracche di legno che si trovano fra contrada Poggio Muscello, Cugno Vela e contrada Maddalusa. I lavori di demolizioni, costati circa 80 mila euro, verranno eseguiti dall’impresa aggiudicataria del bando di gara del Comune, una ditta di Palma di Montechiaro.
Le forze dell'ordine radunate stamani al Villaggio Mosè
Le forze dell’ordine radunate stamani al Villaggio Mosè
Polizia e Carabinieri a Poggio muscello
Polizia e Carabinieri a Poggio muscello
Polizia e Carabinieri a Poggio muscello
Polizia e Carabinieri a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello
Ruspe pronte a Poggio muscello

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *