Agrigento, Marco Vullo: “Via Essenento, ripristinare il muro”

Agrigento, Marco Vullo: “Via Essenento, ripristinare il muro”

0
SHARE

Il Consigliere Comunale del PD Marco Vullo, a seguito delle segnalazioni giunte dai residenti della via Europa e della via Esseneto, ha inviato all’Amministrazione e ai Dirigenti comunali preposti , una richiesta di ripristino urgente del muro sottostante la via Europa e di sistemazione dell’ inferriata sulla via Esseneto.

Vullo ha chiesto ai Responsabili comunali di predisporre un tempestivo intervento di manutenzione, a seguito di un sopralluogo effettuato dallo stesso, in cui ha potuto costatare la grave situazione di incuria in cui versano le transenne che delimitano, per ragioni di sicurezza, una parte della carreggiata della via Esseneto, con il conseguente disagio per la viabilità e pericolo per le persone e per i mezzi in transito.

“È opportuno ricordare – scrive testualmente Vullo – come già nel novembre 2014 durante la gestione Commissariale del Comune di Agrigento, l’ex Consigliere Comunale Antonio Cicero, insieme ad alcuni residenti delle vie interessate, aveva sollevato il problema sottolineando la grave situazione di pericolo, al Commissario Giammanco, che di certo non ha brillato durante la sua gestione, anche sé transitoria; infatti ad oggi nulla di fatto, vi è il totale silenzio.

La caduta dei calcinacci avvenuta in data 12/10/2014 lungo la via Esseneto non può fare stare tranquilli nessuno,- continua ancora il Consigliere – né tanto meno coloro che sono i responsabili del controllo, della incolumità e della sicurezza pubblica e mi riferisco all’Amministrazione Comunale e al Dirigente preposto.

Le ormai disastrate transenne inoltre, riducono la carreggiata al transito e dimezzano gli spazi di parcheggio, con gravissimo disagio per i residenti, tra l’altro già fortemente penalizzati dalla presenza di numerosi uffici pubblici e dal caos del mercato cittadino nella giornata del venerdì.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *