Agrigento, “Notte dei Musei 2015″: aderisce anche il Parco Archeologico

Agrigento, “Notte dei Musei 2015″: aderisce anche il Parco Archeologico

0
SHARE
Turisti nella Valle dei templi di Agrigento

Il Parco Archeologico e Paesaggistico Valle dei Templi, nell’ambito di un ampio progetto di ricerca sulla città antica in età romana, ha previsto un programma articolato di eventi culturali volti alla conoscenza di Agrigentum, finanziati tra le iniziative direttamente promosse dal Dipartimento Beni Culturali e Identità Siciliana.

Per la Notte dei Musei 2015, manifestazione a cui il Parco aderisce da anni, sabato 16 maggio, a partire dalle ore 18.30, presso il Quartiere Ellenistico Romano, si terrà la manifestazione Notte ad Agrigentum, ispirata al celebre passo di Cicerone sul tentativo di furto dal tempio di Ercole di una statua del dio. Antonella Burgio, docente presso il Liceo Classico Empedocle di Agrigento, illustrerà i caratteri della città romana, che emergono dalle Verrine, nella lectio magistralis dal titolo Dalla parte degli Agrigentini: Cicerone ad Agrigentum. Quindi, la performance teatrale dell’attore Enzo Gambino, con un monologo ispirato al racconto di Cicerone, dal titolo Al ladro! Al ladro! Il furto della statua del tempio di Ercole.

Seguirà, intorno alle 20.30, l’inaugurazione della mostra archeologica dal titolo “Revixit. Scavi e restauri nel Quartiere Ellenistico Romano di Agrigento”, presso l’Ex Scuola Rurale, vicino all’area archeologica del Quartiere Ellenistico Romano, che resterà aperta fino al 21 giugno 2015. L’esposizione riguarda i recenti interventi di scavo e restauro condotti nel Quartiere Ellenistico Romano, finanziati dalla comunità europea. L’ampio settore di abitato con le sue ricche domus, messo in luce negli anni Cinquanta, è stato oggetto negli ultimi due anni di indagini archeologiche mirate, al fine di recuperare i dati stratigrafici necessari a ricostruire aspetti e momenti della lunga occupazione dell’area, frequentata dall’età arcaica fino al VI-VII secolo d.C., quando si impiantano alcune sepolture, di cui si espongono i corredi. Nel contempo, accurati interventi di restauro sono stati condotti nell’insula prima, cioè l’isolato posto più ad Ovest nel settore scavato, con la pulitura ed il consolidamento delle strutture murarie e delle pavimentazioni a mosaico, qui presentate in forma virtuale e interattiva. Tra le mani di archeologi e di restauratori Agrigentum ritorna a nuova vita.

Domenica 17 maggio a partire dalle ore 16.30, presso l’Ex Scuola Rurale, è prevista un laboratorio didattico sul mosaico dal titolo Tesserae. Durante l’attività, sarà possibile apprezzare la restituzione virtuale di un mosaico in un pavimento interattivo, all’interno della mostra Revixit. Quindi è prevista anche la visita guidata al Quartiere Ellenistico Romano.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *