Agrigento, problemi cardiaci scambiati per un colpo di freddo: condannata medico del San Giovanni di Dio

Redazione

Agrigento

Agrigento, problemi cardiaci scambiati per un colpo di freddo: condannata medico del San Giovanni di Dio

di Redazione
Pubblicato il Giu 19, 2018
Agrigento, problemi cardiaci scambiati per un colpo di freddo: condannata medico del San Giovanni di Dio

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Rosanna Croce ha condannato ad un anno di reclusione Rosa Manuele, medico del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, accusata di aver omesso di diagnosticare ad una paziente, Maria Vaccaro, 36 anni di Porto Empedocle, una “sindrome coronarica acuta” scambiata per un colpo di freddo. La donna è morta dopo il ricovero in ospedale.

L’empedoclina era andata al pronto soccorso accusando dei dolori al braccio e alle spalle ed è morta, secondo l’accusa, per l’aggravarsi delle sue condizioni cardiache mai diagnosticate.

Il medico è stato condannato anche ad una provvisionale, ossia un anticipo del risarcimento danni da versare ai familiari della vittima.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04