Agrigento, protesta e “flash mob” silenzioso degli avvocati

Redazione

Agrigento

Agrigento, protesta e “flash mob” silenzioso degli avvocati

di Redazione
Pubblicato il Apr 16, 2018
Agrigento, protesta e “flash mob” silenzioso degli avvocati

Flash mob degli avvocati di Agrigento, questa mattina, davanti la sede del Palazzo di Giustizia di via Mazzini.

I professionisti protestano contro la  cosiddetta operazione “Poseidone”, cioè l’azione di recupero di contributi sommersi avviata dall’Inps nazionale, in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate.

Agli avvocati, ma anche ad altri professionisti di altre caterorie (ad esempio gli ingegneri), sono state  recapitate cartelle esattoriali da un minimo di 2500 ad un massimo di 30mila euro. Si tratta di un’azione di recupero di contributi sommersi avviata nel 2011, e da allora oggetto di controversie, giudizi e polemiche. In base a tale operazione, non solo gli avvocati ma molte altre categorie di liberi professionisti (architetti, ingegneri, commercialisti, per citarne alcuni) furono iscritti “d’ufficio” alla previdenza Inps.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04