Agrigento, ritrovati ed esposti antichi reperti della città

Agrigento, ritrovati ed esposti antichi reperti della città

0
SHARE
Comune di agrigento

Sono stati esposti sotto il colonnato, nel cortile interno del palazzo comunale, i tre antichi frammenti recuperati durante l’operazione di sgombero di alcuni magazzini comunali. Un’operazione di pulizia voluta dal sindaco Lillo Firetto per riutilizzare al meglio quegli spazi. Si tratta dei frammenti di una lapide risalente al 1297 recante un’iscrizione in caratteri leonini di dieci versi attestanti la creazione di una nuova cerchia muraria della città. Di questa lapide, per lungo tempo murata sulla facciata della casa del Comune, aveva già parlato nel 1770 lo storico agrigentino Vincenzo Gaglio. Di questa iscrizione, che si riteneva persa a tutti gli effetti, se ne occupò anche per la sua tesi di laurea sull’architettura chiaramontana in Agrigento, la professoressa Maria Bernini. Adesso i frammenti di quella antica iscrizione sono tornati alla luce.

I frammenti lapidei che momentaneamente sono esposti nelle vicinanze dell’ingresso del Teatro Pirandello e che tanta curiosità hanno suscitato tra gli spettatori, a brevissimo verranno ricollocati nel Collegio dei Filippini con la relativa documentazione scientifica. “Un ritrovamento prezioso – ha detto il sindaco Lillo Firetto – che arricchisce la memoria e che sarà in futuro tra i reperti del nostro Museo Civico al quale stiamo lavorando”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *