Agrigento, Salvatore Iacolino: “Cara di Mineo simbolo di malaffare”

Agrigento, Salvatore Iacolino: “Cara di Mineo simbolo di malaffare”

0
SHARE
Salvatore Iacolino

L’emergenza migranti, la marcia da Budapest a Vienna e tanti altri episodi ricorrenti. In proposito interviene l’ex europarlamentare, Salvatore Iacolino, commissario di Forza Italia ad Agrigento, che rivendica, tra l’altro, una modifica al regolamento di Dublino sul diritto di asilo. Iacolino afferma : “Vi sono strutture di accoglienza trasformate in villaggi dove albergano migranti in attesa del riconoscimento della condizione di rifugiato, come il Cara di Mineo, simbolo di malaffare e inefficienza. Due cose, e subito, dovrebbe fare il governo italiano: ottenere la revisione del Regolamento di Dublino che intrappola i migranti nel territorio di prima accoglienza, e poi semplificare il procedimento che porta all’ accertamento della condizione di rifugiato. Senza queste iniziative, la posizione dell’ Italia di fronte ad un esodo senza precedenti sarà destinata ad aggravarsi, e il Cara di Mineo sarà riproposto in altre parti Sicilia con le ovvie conseguenze in termini di sicurezza e di decoro dei territori”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *