Agrigento, “sono pericolosi per la sicurezza pubblica”: provvedimenti della Questura

Agrigento, “sono pericolosi per la sicurezza pubblica”: provvedimenti della Questura

0
SHARE

Una serie di provvedimenti sono stati disposti dal Questore di Agrigento nei confronti di persone rigenute pericolose per la sicurezza pubblica.

L’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Agrigento ha applicato gli avvisi orali nei confronti di C.S., 53 anni, abitante a Raffadali, per aver violato la normativa in materia di stupefacenti, estorsione, maltrattamenti in famiglia, truffa; L.V., 33 anni, abitante a Sciacca, per aver  violato la normativa in materia di stupefacenti, minaccia e lesioni personali; M.A., 54 anni, abitante a Ravanusa,con precedenti per minaccia, ingiuria e atti persecutori; S.C., 58 anni, abitante a Ravanusa con precedenti per furto, ingiurie, minaccia.

Inoltre, è stato applicato, a B.C., 35 anni, cittadino di nazionalità rumena, responsabile del reato violazione dell’obbligo di dimora nel Comune di Caltanissetta, il provvedimento con il quale il questore di Agrigento inibisce allo stesso di fare ritorno nel comune di Ravanusa senza la preventiva autorizzazione, per il periodo di tre anni. Lo stesso provvedimento è stato applicato al connazionale N.I., 41 anni, denunciato per atti osceni, inibendo allo stesso di fare ritorno nel comune di Agrigento.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *