Agrigento, stalking, “era incapace di intendere di volere”: assolto tabaccaio grottese

Redazione

PRIMO PIANO

Agrigento, stalking, “era incapace di intendere di volere”: assolto tabaccaio grottese

di Redazione
Pubblicato il Mar 15, 2017
Agrigento, stalking, “era incapace di intendere di volere”: assolto tabaccaio grottese

Il tabaccaio di Grotte, Roberto Chiarenza, è stato assolto dal giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, dall’accusa di stalking e danneggiamento perchè ritenuto “incapace di intendere e di volere, al momento in cui ha consumato i reati”. L’uomo era finito a processo dopo le denunce di una donna con cui aveva avuto una relazione in passato. Allo stesso chiarenza il Tribunale ha applicato la misura della libertà vigilata per un anno.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361