Agrigento, sul sito del Comune on-line l’avviso relativo al Bonus socio-sanitario

Agrigento, sul sito del Comune on-line l’avviso relativo al Bonus socio-sanitario

0
SHARE
Il Comune di Agrigento

Il Comune di Agrigento, capofila del Distretto Socio-sanitario D1, informa che è stato pubblicato sul sito del Comune www.comune.agrigento.it l’Avviso relativo al Bonus socio-sanitario per l’anno 2015.

L’Assessorato della Famiglia, delle politiche Sociali e del Lavoro con D. A. nr. 3779 del 29/12/2015 ha dato attuazione alla deliberazione di Giunta Regionale nr. 293 del 26/11/2015 con la quale è stato approvato il programma attuativo concernente gli interventi afferenti le risorse finanziarie del F.N.A. 2015 e con nota prot. nr. 3244 del 04/02/2016 il Dipartimento Regionale della Famiglia Servizio 5° Anziani-disabilità-tossicodipendenza dà avviso dell’attivazione delle procedure e dei criteri per l’accesso al contributo economico da erogare a favore dei nuclei familiari con anziani non autosuffìcienti o disabili gravi.

Il Bonus socio-sanitario, da erogare a favore delle famiglie in relazione alla gravita della condizione di non autosufficienza dell’anziano o del disabile, si distingue in:

  • Bonus Sociale (provvidenza economica a supporto del reddito familiare, finalizzata a sostenere la famiglia nel “prendersi cura” dei propri familiari, con l’impegno del caregiver familiare e delle reti di solidarietà familiare o dei soggetti legati da rapporti consolidati e verificabili;

o in alternativa

  • Bonus Servizio (voucher = titolo per l’acquisto di specifiche prestazioni domiciliari erogate da caregiver professionale presso organismi ed enti no profit, riconosciuti ed accreditati in armonia con quanto previsto dalle linee guida, per l’attuazione del Piano socio sanitario della Regione siciliana, liberamente scelti dalle famiglie in rapporto diretto alla condizione sofferta dal familiare o presso strutture ed operatori delle aziende unità sanitarie locali).

Destinatari del Bonus socio sanitario sono le famiglie residenti nel territorio regionale che mantengono o accolgono anziani (di età non inferiore a 69 anni e un giorno) in condizione di non autosufficienza debitamente certificata o disabili gravi purché conviventi e legati da vincoli di parentela. La concessione del bonus è alternativa al ricovero nei presidi residenziali.

Non vengono computate le prestazioni socio sanitarie poste interamente a carico del servizio sanitario della tabella A del DPCM 14 febbraio 2001.

Requisiti essenziali per l’accesso al bonus socio sanitario, oltre alla situazione di disabilità grave, sono:

  • Vincolo di familiare (parentela, filiazione, adozione, affinità)
  • La convivenza con il nucleo familiare di riferimento
  • I.S.E.E. non superiore a € 7.000,00=

Alla determinazione dell’ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) concorrono tutti i componenti del nucleo familiare, compreso l’anziano e/o disabile convivente, ai sensi delle disposizioni vigenti in materia.

Per la concessione del bonus socio-sanitario, devono, inoltre, sussistere le condizioni socio- ambientali di supporto familiare ed idoneo alloggio.

L’istanza di concessione del bonus socio-sanitario, dovrà pervenire al Comune di residenza, da parte delle famiglie interessate, entro il termine perentorio del 20 Aprile 2016.

Il modulo è disponibile presso:

Comune di Agrigento

  • Uffici amministrativi Servizi Sociali P.zza Pirandello tel. 0922/590248;
  • Sedi distaccate del Servizio sociale professionale di Fontanelle, Villaseta, Centro storico Piazza Gallo (ex Tribunale);
  • la documentazione è altresì scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Agrigento home pagina link Settori e servizi comunali – Settore I – Distretto Socio Sanitario.

 

Comuni di Aragona, Comitini, Favara, loppolo Giancaxio, Porto Empedocle, Realmonte, Raffadali, Santa Elisabetta, Sant’Angelo Muxaro, Siculiana la docume4ntazione è disponibile presso:

  • Uffici Servizi Sociali di ciascun Comune
  • Scaricabile dai siti istituzionale di ciascun Comune

 

Documentazione da produrre allegata all’istanza:

  • Attestazione ISEE in corso di validità non superiore a € 7.000,00=.
  • Verbale della Commissione Invalidi Civili, attestante l’invalidità civile al 100% con

indennità di accompagnaménto o, in alternativa, certificazione attestante la disabilità grave, ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92.

  • Fotocopia del documento di riconoscimento valido sia del richiedente che del beneficiario .

Per le situazioni di gravita recenti per cui non si è in possesso delle superiori certificazioni, dovrà essere prodotto:

Per gli anziani:

  • Certificato del medico di medicina generale, attestante la non autosufficienza, corredato dalla copia della scheda multidimensionale, di cui al Decreto dell’Assessorato alla Sanità del 25 marzo 2005.
  • Fotocopia del documento di riconoscimento valido sia del richiedente che del beneficiario,

Per i disabili:

  • Certificato del medico di medicina generale, attestante le condizioni di disabilità grave, non autosufficienza, corredato dalla copia dell’istanza di riconoscimento della stessa ai sensi dell’art. 3 della legge 104/92.
  • Fotocopia del documento di riconoscimento valido sia del richiedente che del beneficiario.

Saranno esclusi dal diritto al beneficio, tutti coloro che faranno pervenire le istanze oltre il termine perentorio di scadenza.

Il Comune Capofila del Distretto Socio Sanitario DI, provvederà al successivo inoltro dell’elenco nominativo dei soggetti ammessi al benefìcio, all’Assessorato Regionale della Famiglia delle Politiche sociali e del Lavoro – Servizio 5°.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY