Agrigento, Tari & Democrazia Partecipata: oggi si riunisce il Consiglio Comunale

Redazione

Agrigento

Agrigento, Tari & Democrazia Partecipata: oggi si riunisce il Consiglio Comunale

di Redazione
Pubblicato il Mar 29, 2017
Agrigento, Tari & Democrazia Partecipata: oggi si riunisce il Consiglio Comunale

 Il Consiglio Comunale di Agrigento – riunitosi ieri pomeriggio – non ha potuto votare sulla Tari in mancanza del parere vincolante del revisore dei conti. La votazione slitterà ad oggi.

Inoltre, dopo la votazione sulla Tari verrà effettuato anche lo spoglio delle circa 90 schede depositate in biblioteca e che riguardano i voti della democrazia partecipata. Per garantire maggiore trasparenza lo spoglio sarà fatto in Consiglio Comunale.


La settimana scorsa – proprio sulla Tari – si era espresso l’assessore al bilancio Giovanni Amico che aveva detto: “I maggiori costi del servizio di igiene urbana 2016, seguito dalle ordinanze del presidente della Regione e dalle disposizioni del dirigente del dipartimento Rifiuti, si scaricheranno sul costo della Tari di quest’anno.”L’effetto dell’aumento  è dovuto ai maggiori oneri del 2016 sia per il trasporto in una discarica lontana, sia per maggiori oneri della discarica stessa”.

In una nota dell’amministrazione comunale – invece – si leggeva: “Al momento  si tratta di uno sbilanciamento rispetto alle previsioni di cui dobbiamo farci carico. Oltre 690.000 euro per il trasporto dei rifiuti presso le discariche di Lentini e Melilli e oltre 650.000 euro per il maggior onere di smaltimento. Questo significherà un aumento del 3% per le utenze non domestiche e un incremento di circa 55 euro annue per una famiglia media di 4 componenti e una casa di 150 metri quadrati”.

 

 


Dal Web


  • Agrigento

    Operazione Montagna, l’intervista al colonnello Giovanni Pellegrino

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/lAATr-r11Ss..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Agrigento

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Agrigento

    Incidente mortale tra Aragona e Favara, agrigentino assolto da accuse

    Pubblicato il 22 01 2018

    “Assolto perché il fatto non costituisce reato”: è il dispositivo della sentenza pronunciato dalla VI Sezione Penale della Corte di Appello di Palermo nei confronti di M.C., che in primo grado aveva subito una condanna dal Tribunale di Agrigento a 9 mesi di reclusione. L’uomo era stato riten..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361