Agrigento, torture migranti: arrestato si professa innocente

Redazione

Agrigento

Agrigento, torture migranti: arrestato si professa innocente

di Redazione
Pubblicato il Mar 18, 2017
Agrigento, torture migranti: arrestato si professa innocente

“Il mio cliente si è protestato innocente ma ha dovuto difendersi sulla base di atti e testimonianze che non sono stati tradotti nella sua lingua. E’ stata una difesa minorata”.
L’avvocato Roberto Gambino interviene sulla vicenda dell’arresto del ghanese Eric Ackom Sam, fermato dalla Dda con le accuse di associazione per delinquere finalizzata alla tratta, al sequestro di persona, alla violenza sessuale, all’omicidio aggravato ed al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
Il legale aggiunge: “La richiesta di convalida del fermo non è stata neppure tradotta in inglese, il mio cliente non ha pouto difendersi in maniera completa e, in ogni caso, ha risposto alle domande del giudice negando i fatti. Rispondere dopo avere letto le deposizioni dei testi nella sua lingua sarebbe stata un’altra cosa. I fatti sono tutti da accertare”.
L’inchiesta, nei prossimi giorni, approderà al Tribunale del riesame a cui il difensore chiederà di rivedere il provvedimento restrittivo.

Loading…


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361