Agrigento, vicenda rifiuti, Vaccarello: “Sconcertato da dichiarazioni Fontana”

Agrigento, vicenda rifiuti, Vaccarello: “Sconcertato da dichiarazioni Fontana”

0
SHARE

In riferimento alle recenti dinamiche del Comune di Agrigento sulla  vicenda Bando Rifiuti, oggetto di dibattito in questi giorni, che come ricordato è stato aggiudicato il 25 maggio scorso anche se, non è stato ancora firmato il relativo contratto. In merito interviene il Consigliere Angelo Vaccarello soprattutto dopo le dichiarazioni dell’Assessore al ramo Fontana “Sono alquanto deluso e sconcertato dalle dichiarazioni dell’Assessore Fontana, come fa a dichiarare ‘giusto il tempo di avere tutte le carte in regola per affidare definitivamente il servizio’ ma come fa a permettersi di dire che questo bando è in regola, spero che lo stesso Fontana non sia sottoposto a pressioni o spero che abbia preso un abbaglio e prima di mettere la firma su quel contratto ci pensi almeno un’altra volta, magari leggendosi cosa dice l’art. 47, comma 20, della legge regionale 28 gennaio 2014, n.5, dove recita testualmente che ‘le gare a base d’asta di importo superiore a 1.200.000,00, come quelle di cui sopra, devono essere espletate dall’apposito Ufficio regionale (UREGA)‘, quindi non doveva essere il Comune a espletare la gara ma l’UREGA. Come fa poi a dare esecuzione ad un bando in cui la differenziata è alquanto inesistente, spero che conosca cosa vuol dire rispetto per l’Ambiente, e non è attraverso la raccolta ammassata e indifferenziata che possiamo tutelare il Nostro Territorio, Fontana spieghi alla Città se non sia assurdo che ancora nel 2015 non vengano inseriti livelli di raggiungimento chiari per la differenziata, magari attraverso step che portino nel giro di un anno ad arrivare almeno al 50% di raccolta differenziata. Ho appreso pure delle manifestazioni che hanno indetto i Lavoratori che attualmente svolgono il servizioraccolta rifiuti, dove si parla di licenziamenti o contratti di solidarietà, anche qui ricordo che il Bando di gara all’interno del capitolato speciale d’appalto, in particolare all’articolo 11 di pagina 16, dice che ‘L’appaltatore ha l’obbligo di mantenere l’attuale livello occupazione, con lo stato giuridico ed economico, la qualifica e l’anzianità di servizio posseduti, dei lavoratori che hanno effettivamente espletato il servizio alle dipendenze delle Ditte che in atto espletano il servizio nel comune di Agrigento’  e non solo, a tutelare maggiormente i lavoratori, voglio informare l’Assessore Fontana, interviene anche l’Accordo Quadro sottoscritto il 6 agosto del 2013 presso l’Assessorato all’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità tra l’Amministrazione Regionale e le OO.SS. FP CGIL, FIT CISL, UIL Trasporti, FIADEL e UGL, quindi faccio appello al buon senso di Fontana e spero in un’illuminazione di saggezza che Lo possa portare a capire che si stanno innescando delle manifestazioni che produrranno scioperi e sporcizia in Città come conseguenza della sospensione del servizio per le proteste giuste dei Lavoratori, spero che non venga a nessuno in mente di incrementare le risorse in questo Bando con il conseguente aumento del costo e delle tasse per i miei Concittadini, perchè qui inizia la Guerra, Fontana non porti il Comune ed il Nostro Sindaco Firetto, in cui ho piena fiducia, a fare degli errori irreversibili, perchè qualcuno stavolta paga i danni e il conto sarà salatissimo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *