Akragas, Legrottaglie in sala stampa:”Non sottovalutare la Juve Stabia…..”

Akragas, Legrottaglie in sala stampa:”Non sottovalutare la Juve Stabia…..”

249 views
0
SHARE
La conferenza stampa di Legrottaglie

La conferenza stampa di Legrottaglie
La conferenza stampa di Legrottaglie
E’ da poco termina la conferenza stampa della vigilia del match tra Akragas e Juve Stabia che aprirà l’ottava giornata del campionato di Lega Pro, girone C.
Ai microfoni della sala stampa dell’Esseneto, dopo aver effettuato la rifinitura in mattinata, si presenta mister Legrottaglie che conferma di non voler assolutamente sottovalutare la Juve Stabia:
“Siamo sereni. Abbiamo preparato la partita come ogni settimana. Non ci esaltiamo per una vittoria e non ci deprimiamo per una sconfitta. Domani mi aspetto una gara molto difficile, ma allo stesso tempo sono molto fiducioso. La Juve Stabia ha una situazione di classifica molto bugiarda e, secondo me, sarà una squadra che nel giro di qualche partita e recuperando qualche giocatore infortunato tornerà a livelli importanti perchè è stata costruita per vincere. Il club campano ha un certo blasone e mi aspetto che venga ad Agrigento per fare risulato. Noi giocheremo per vincere, come abbiamo sempre fatto. Dovremo essere bravi a non sottovalutare alcun aspetto ed essere cinici quando avremo le occasioni di segnare. I nostri avversari troveranno un’Akragas agguerrita. Conto molto su Almiron: il giocatore si è allenato regolarmente, ha recuperato dal fastidio muscolare accusato in settimana e mi aspetto di vederlo almeno all’85% della forma. Se comincia a carburare e diventare più brillante, diventerà fondamentale. La salvezza resta il nostro target principale e, in quest’ottica, tredici punti nelle prime sette gare sono tanti. Se una volta raggiunta la permanenza in categoria ci fosse ancora margine e tempo per ottenere qualcosa in più l’Akragas non si tirerà indietro. Vogliamo cogliere qualunque obiettivo ci si ponga davanti”

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *