Agrigento

Akragas, l’infinita telenovela del closing. Nava: “Vi chiedo ancora un attimo”

di Redazione
Pubblicato il Dic 6, 2017
Akragas, l’infinita telenovela del closing. Nava: “Vi chiedo ancora un attimo”

Molte ombre e poche luci sul passaggio delle quote societaria dal duo Giavarini-Alessi al possibile acquirente Roberto Nava: trattativa in fase di stallo, lunedì era previsto il closing ma oggi ancora un rinvio 

Come in una telenovela anche la vicenda Akragas – ed il passaggio delle quote azionarie dal duo Silvio Alessi e Marcello Giavarini al probabile acquirente Roberto Nava, manager italo-svizzero interessato all’acquisto del Gigante – sembra non avere fine.

Nella giornata di lunedì, infatti, era prevista la tanto attesa fumata bianca con l’annuncio del passaggio di proprietà ma – al posto del closing – è apparso sul sito internet della società dei Templi un comunicato a firma del presidente onorario Giavarini che si è scagliato contro il giornalista Fabio Russello, accusato di essere una delle cause del suo disaffezionamento verso i colori biancazzurri. La tifoseria – che ha avuto un faccia a faccia con la squadra negli ultimi giorni – ha espresso la propria posizione, di forte contrasto, nei confronti dell’attuale dirigenza che sembrerebbe mostrare qualche reticenza nel portare a termine l’affare con Nava.

Perplessità, però, anche sulla figura del manager interessato all’acquisto dell’Akragas: non è mai apparso ad Agrigento, comunica tramite social in gruppi Facebook di tifosi e non rilascia interviste ai giornalisti. La speranza degli sportivi agrigentini è appesa ad un filo e la vicenda sembra più complicata del previsto, aggravata da una ulteriore lista di debiti presentata dall’attuale proprietà a Nava, che dovrebbe caricarsi dunque anche le mensilità dei calciatori maturate a Dicembre.

Proprio Roberto Nava è tornato a scrivere su Facebook proprio ieri: “Buongiorno, so che sono momenti di fermento e di agitazione per tutti….immaginate per me…..avete avuto pazienza fino adesso e avete dato ampio credito anche a persone che forse non avevano merito, oggi IO spendo un credito nei vostri confronti, vi chiedo un attimo ancora….ve lo chiedo da persona gentile come mio costume…..arrabbiarsi e scrivere cose stupide non ha senso e non aiuta nessuno. E’ normale ed umano che i Signori Giavarini e Alessi facciano i loro interessi e io i miei….stiamo lavorando per il bene e la serenità di questa squadra, per i dipendenti e per tutta una città, che se del caso spero mi dia soddisfazioni grandi. Preparare una cessione di questo calibro non è facile, pensate solo per la mole di documenti e varie carte da preparare…..spero di fare una buona cosa assieme all’Avvocato Caponnetto che ritengo sia persona di assoluta garanzia……mi spiace solo leggere alcuni commenti che considero stupidi e fuori luogo, ma questo poi lo ragioneremo a tempo debito….. Tanto Vi dovevo per chiarezza augurando una buona giornata a Voi e alle Vostre Famiglie……”

Un affare dalle mille sfaccettature che prevede due finali già scritti: o il passaggio di proprietà si concretizza con l’ingresso in società di Roberto Nava, che in quel caso non si rivelerebbe un’altra, l’ennesima bolla di sapone, oppure la trattativa salta e la rosa sarà ancora una volta spuntata nel mercato invernale lasciando partire i giocatori con gli stipendi più alti.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361