Ambiente: scoperta bomba ecologica nel Ragusano, maxi sequestro

Redazione

Ragusa

Ambiente: scoperta bomba ecologica nel Ragusano, maxi sequestro

di Redazione
Pubblicato il Mar 3, 2016

Bomba ecologica nel Ragusano. La Guardia di finanza, su disposizione dell’autorita’ giudiziaria, ha sequestrato un’azienda di recupero plastica e un’area industriale estesa 40.000 metri quadri adibita a stoccaggio illegale di fanghi, rifiuti speciali e allo smaltimento della plastica dismessa proveniente dagli impianti serricoli. I responsabili ora rischiano una pena che va dall’arresto da tre mesi a un anno e un’ammenda da 2.600 a 26.000 euro. L’Arpa di Ragusa e’ stata incaricata dei carotaggi e dei prelievi di campioni per la classificazione dei rifiuti speciali, tossici e nocivi conferiti in discarica, nonche’ delle analisi delle acque di falda per appurare eventuale inquinamento delle stesse.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04