Arrestato a Siracusa il latitante calabrese Vincenzo Alvaro

Arrestato a Siracusa il latitante calabrese Vincenzo Alvaro

Condividi

Si nascondeva in un appartamento ad una decina di km da Siracusa Vincenzo Alvaro, boss della ‘ndrangheta calabrese, latitante da circa un anno. A trovarlo e arrestarlo sono stati i carabinieri aretusei che stamani lo hanno assicurato alla giustizia. Il boss 44enne era destinatario di due ordinanze di custodia cautelare in carcere. Un’indagine del Goa della Guardia di finanza di Catanzaro, che lo vede indagato insieme ad altre 34 persone per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di ingenti quantitativi di cocaina proveniente dal sud America; ed un’altra della polizia tributaria delle Fiamme Gialle di Genova per detenzione e traffico di cocaina proveniente dal Perù. Alvaro si nascondeva da circa 2 mesi in un’abitazione nel quartiere Belvedere. In casa, i militari hanno trovato circa 10mila euro e tre telefoni cellulari, oltre che vestiti griffati negli armadi. Originario di Sinopoli, Alvaro, raramente si faceva vedere dai vicini di casa. Le indagini adesso sono volte a capire quale sia stata la rete di contatti che ha favorito la sua permanenza sul territorio siracusano

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *