Provincia

Asp e vertici comunali insieme a Grotte, Racalmuto e Castrofilippo per programmare interventi ai presìdi sanitari

Agevolare il passaggio da una sanità vetusta ed “ospedalicentrica” verso una un’assistenza territoriale della prevenzione e della riabilitazione capace di decongestionare i pronto soccorso dei nosocomi ed evitare ricoveri impropri. Questo, in sintesi, il senso di un tour itinerante presso diversi presìdi del territorio che la Direzione generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha avviato con costanza nei giorni scorsi per effettuare una ricognizione dei bisogni strutturali dei locali sanitari ed un’attenta valutazione sull’implementazione delle dotazioni. Dopo la recente visita alla guardia medica di Burgio e la relativa programmazione di una serie di interventi di miglioria, il direttore generale Asp, Salvatore Lucio Ficarra, ha condotto una ricognizione delle strutture di Grotte, Racalmuto e Castrofilippo accompagnato dai sindaci dei tre comuni rispettivamente, Paolino Fantauzzo, Emilio Messana e Calogero Sferrazza, dai tecnici Asp, dai rappresentanti dell’Ordine dei medici di Agrigento, e dal direttore del Distretto sanitario di Canicattì, Ercole Marchica. Dopo aver ascoltato gli interventi dei dipendenti del presidio di Grotte e concordato gli adeguamenti strutturali da porre in essere, Ficarra, nell’ambito della stessa mattinata di lavoro, ha raggiunto il paese di Sciascia dove, al termine di una vera e propria conferenza dei servizi, è stata risolta, con la convocazione del responsabile locale dell’ente dei servizi idrici e la programmazione di interventi specifici, l’annosa questione delle infiltrazioni d’acqua presso i locali del presidio che pregiudicano la salubrità degli ambienti ove operano i medici. Come per Grotte, anche a Racalmuto è stata pianificata inoltre una gamma di azioni di miglioramento della struttura e la fornitura di nuove strumentazioni. Il tour de force delle visite ispettive si è concluso presso il presidio di Castrofilippo dove i locali in atto utilizzati dalla continuità assistenziale dell’Asp sono di proprietà comunale e, in un proficuo clima di collaborazione tra istituzioni, sono stati oggetto di recenti interventi di ristrutturazione a carico del Comune. Al termine di questa prima giornata di ricognizioni, nella quale è emerso il rapporto sinergico esistente tra i rappresentanti degli enti locali e l’amministrazione dell’Asp, il Direttore generale ha programmato ulteriori sopralluoghi in tutti i presidi territoriali aziendali al termine dei quali si potrà elaborare un cronoprogramma organico degli interventi strutturali.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top