Assalto a bar, 4 arresti: c’è anche 14enne ferito alla testa nel 2015

Redazione

Catania

Assalto a bar, 4 arresti: c’è anche 14enne ferito alla testa nel 2015

di Redazione
Pubblicato il Set 6, 2017
Assalto a bar, 4 arresti: c’è anche 14enne ferito alla testa nel 2015

Nel corso della notte, agenti delle Volanti hanno arrestato Giuseppe  Litrico, 24 anni,  Andrea Condorelli, 38 anni, Serafino Vaccalluzzo, 26 anni, ed il minore D.A, 17 anni,per il reato di concorso in rapina aggravata. 
Ferito alla testa in un conflitto a fuoco con la polizia, il 28 gennaio del 2015, quando aveva 14 anni, durante l’assalto a un’area di servizio a Catania, è stato arrestato per un’altra rapina a una stazione carburanti “Esso”, ubicato lungo la SS 114 nel comune di Acireale.
Protagonista un minorenne, A. D. (classe 2000), che è stato bloccato con tre complici maggiorenni dopo avere rubato dei gelati da un bancone frigo di un bar-tabacchi annesso a una stazione di servizio di Acireale.
I quattro, prima a bordo di autovettura Opel Astra di colore grigio, armati con una piccozza, avevano minacciato il cassiere di colpirlo se non gli avesse consegnato le sigarette. La presenza di numerosi clienti ha fatto fallire la rapina, e i banditi sono andati via rubando dei gelati confezionati dal bancone frigo.
Fuggiti su un’auto sono stati bloccati e arrestati dalla agenti delle Volanti della Questura di Catania. Giuseppe Litrico, 24 anni, Andrea Condorelli, 37, e Serafino Vaccalluzzo, 26, sono stati condotti nella casa circondariale di piazza Lanza.
Il minorenne è stato trasferito in un centro di prima accoglienza.
 mi-piace


Dal Web


  • Catania

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Catania

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Catania

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Catania

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361