Atto intimidatorio contro Centro “Padre Nostro”: fu fondato da padre Puglisi

Atto intimidatorio contro Centro “Padre Nostro”: fu fondato da padre Puglisi

398 views
0
SHARE

Nuovo atto intimidatorio contro il Centro di accoglienza Padre Nostro, fondato dal beato Giuseppe Puglisi, ed i suoi volontari, nel quartiere di Brancaccio, a PALERMO. Ieri sera, intorno alle 22.30, ignoti hanno manomesso il ciclomotore della responsabile della struttura, smontando il filtro della benzina e svuotandone il serbatoio. Lo rende noto il presidente Maurizio Artale, che cosi’ commenta: “Anche per questo XXII anniversario del martirio del Beato Giuseppe Puglisi, i soliti noti non hanno fatto mancare il loro contributo, ricordandoci che Brancaccio stenta a seguire le sue orme e i suoi insegnamenti”. “Per fortuna, proprio in quel momento – aggiunge -, la responsabile con una volontaria ed il sottoscritto finivano di lavorare e lasciavano il Centro. Uscendo dalla sede, la volontaria vedeva alcune persone dentro un’auto, accanto al ciclomotore, che alla nostra vista si allontanavano. Sul marciapiede si era riversato quasi tutto il contenuto del serbatoio. L’intenzione dei malfattori era quella di rendere inutilizzabile il ciclomotore, facendo in modo che venisse lasciato tutta la notte davanti al Centro, per poi rubarlo”. “Quando – prosegue Artale – le istituzioni tutte capiranno che Brancaccio deve diventare il paradigma della lotta alla criminalita’ organizzata? Quando vorranno fare anche loro il proprio dovere per far onore alla memoria del Beato Giuseppe Puglisi?”, conclude.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *